Cenni storici - mesoterapia

 

Il termine mesoterapia viene dalla parola mesoderma, fglio embrionale medio nello sviluppo precode dell'embrione ( tra l'endoderma e l'ectoderma ). Lo storico scopritore e protocollatore della mesoterapia fu Michel Pistor , medico generale a Parigi, che fondò la società Internazionale di Mesoterapia. Le regole semplici di base furono: "iniettare poco, aspettare poi 10-12 giorni e sulla sede giusta". La tecnica risale al 1952. La infiltrazione farmacologica o "instillazione" si esegue nel tessuto di derivazione dal mesoderma ove è presente il plesso linfo nervo vascolare superficiale, mediante ago sottile o multiiniettori monouso. I prodotti utilizzati sono piccole dosi di una miscela di vari medicamenti, che vengono scelti di volta in volta, che possono essere allopatici o omeotossicologici. Contiene sempre un anestetico locale. Viene sempre eseguito nella zona dolente o da trattare, recentemente è stata preconizzata la "chimiopuntura" ovvero la mesoterapia dei punti di agopuntura in cui si associa la stimolazione chimica e farmacologica o omeopatica alla puntura dei punti agopunturali.

Categoria: